Procreazione naturale medicalmente assistita

"In questo mondo noi non siamo per il nostro piacere, bensì per una necessità di ordine diverso, assolutamente inevitabile"
— Paracelso

“Ubriacati dal progresso della scienza, ci siamo dimenticati della spiritualità dell'uomo”.

                                                                                                                                                Albert Schweizer

Sempre più frequenti sono le coppie funzionalmente sterili che devono ricorrere alla procreazione artificiale, perché sempre più difficile è diventato per loro procreare per via naturale. Purtroppo nonostante il rapido sviluppo della scienza medica,

nella medicina riproduttiva artificiale regna ancora tanta confusione

Non esistono ancora spiegazioni scientifiche soddisfacenti

Non esistono ancora metodi diagnostici scientificamente validi

Non esistono ancora trattamenti scientifici sicuri ed efficaci

Le tecniche sono stressanti e costose

Le statistiche poco incoraggianti e i rischi inevitabili

Uno scambio di provette è possibile

Non basta procreare!
Occorre anche conservare e migliorare la salute della madre e procreare figli sani!

Meglio quindi cercare di ripristinare le capacità umane di generare figli per via naturale. Le nuove ricerche scientifiche dimostrano che è possibile! L'Eumedica Swiss Center di Lugano offre questa possibilità mediante una nuova strategia basata sulla rivalutazione dell'infertilità di coppia e il patteggiamento di un programma diagnostico e terapeutico meno rischioso e più adeguato allo scopo.

L'associazione dei nostri metodi naturali con quelli invasivi artificiali è possibile.
Non esiste alcuna incompatibilità e potrebbe addirittura risultare utile nelle donne al di sopra dei 35 anni.

Spermatozoi e ovociti per essere capaci di procreare, non importa se per via naturale o artificiale, devono essere comunque sempre sani e pieni di energia.

Al di sopra dei 35 anni bisogna aggiungere energia e vitalità agli anni trascorsi e, pertanto una cura rivitalizzante anti-invecchiamento è proprio quello che ci vuole per procreare meglio: Conferisce uno stato di salute superiore al precedente e protegge dagli effetti collaterali e dallo stress psicofisico causato delle invasive tecniche di riproduzione artificiale. Una cura rivitalizzante potrebbe, inoltre, permettere di curare malattie infertilizzanti, quali l'endometriosi, l'ovaio policistico e svariati disordini autoimmuni.

Si procrea meglio se sani e ricchi di energia. E si procrea ancora meglio se in armonia con le leggi divine della Natura.
Questi gli obiettivi fondamentali delle nostre terapie NATURALI di Procreazione Medicalmente Assistita!
"Medicus curat, Natura procreat"!

Greta nasce dopo aver trattato la madre, funzionalmente sterile, con sole terapie di RIPRODUZIONE NATURALE, mentre i numerosi precedenti interventi di riproduzione artificiale medicalmente assistita non avevano avuto successo.

Carola nasce dopo trattamento con RIPRODUZIONE NATURALE medicalmente assistita per infertilità paterna idiopatica (spermatozoi scarsi e poco mobili).

Dopo diversi e infruttuosi tentativi terapeutici, mediante riproduzione artificiale medicalmente assistita, per infertilità materna funzionale, nasce Leonardo quale frutto di un ulteriore tentativo di riproduzione medicalmente assistita combinata, naturale prima e artificiale dopo.

Attualmente la mamma di Leonardo è nuovamente in attesa di un bambino senza l'intervento di alcuna terapia medica.

Obiettivo principale della Procreazione NATURALE medicalmente assistita

L'obiettivo principale è quello di instaurare e mantenere uno stato energetico e di salute superiore al precedente in modo da correggere le insufficienze del passato e aumentare le probabilità di successo del presente e del futuro, indipendentemente dal tipo di procreazione, naturale o artificiale, scelto.

Ma il ripristino di uno stato superiore di salute fisica e di energia più adeguato per il funzionamento dei complessi processi fisiologici della procreazione non è il solo obiettivo del nostro metodo NATURALE a. Tra gli obiettivi figura anche, laddove necessario, il ripristino, o il restauro di uno stato superiore di coscienza spirituale più adeguato al nobile scopo della procreazione. Come scientificamente dimostrato da un famoso premio Nobel della moderna medicina, la performance umana, e quindi anche la capacità di procreare, è direttamente proporzionale alla qualità e al livello di coscienza individualmente posseduto.

La capacità di procreare dipende, quindi, non solo dallo stato fisico della coppia, ma anche dallo stato di coscienza, ossia dalla volontà e disciplina di vivere seguendo attentamente linee guida simili a quelle raccomandate da Dio nella Bibbia e nelle Scritture di altre religioni.

La Bibbia

Come tutti sappiamo, l'atto cosciente della Procreazione si limita al rapporto sessuale. Per il resto la Procreazione è un misterioso e complesso processo inconscio che avviene all'insaputa della madre. Concepimento, gravidanza, formazione e sviluppo del bambino non sono opere umane, non avvengono per volontà e opera della madre, ma per opera di intelligenti forze NATURALI superiori che decidono e agiscono secondo un ben determinato piano divino della Natura e che la scienza, volgarmente, definisce in termini prettamente materialistici, o genetici, escludendo qualunque intervento di ordine naturale e spirituale.

Per la Bibbia è, lo Spirito di Dio dentro di noi che decide, coordina, controlla e segue tutto il programma genetico della Procreazione. Fra le altre cose, nella Bibbia è , infatti, scritto “Poiché Tu (Dio) hai formato i miei reni, mi hai tenuto protetto nel grembo di mia madre….......”

  Qualche “scienziato” potrebbe obiettare che quanto figura nella Bibbia non è scientificamente provato. Ma simili obiezioni sono assurde, In quanto Parola di Dio, la Bibbia non ha bisogno di essere scientificamente provata. La Bibbia è sempre stata scientifica e attendibile! Al contrario è la scienza medica che, cambiando in continuazione i suoi paradigmi, si è rivelata poco attendibile e persino pericolosa per i pazienti

Se la scienza medica fosse stata attendibile ed efficace, oggi saremmo tutti sani. Ma, purtroppo, i fatti e le esperienze hanno dimostrato che, nonostante le numerose ricerche scientifiche, i numerosi medici “specialisti”, farmacisti, ospedali, cliniche e altre istituzioni simili, le malattie sono sempre presenti, anzi sono aumentate di circa il 30%, spesso a causa degli effetti collaterali e delle complicazioni causate dai metodi diagnostici e terapeutici impiegati..

Alcuni studi hanno dimostrato che le popolazioni più fertili sono quelle nelle quali alto e radicato è il senso religioso, e questo è in perfetta armonia con quanto la medicina moderna ha anche scientificamente dimostrato. Più esattamente, la scienza moderna parla di God-like guidelines ” e precisa che, la performance umana, e quindi anche la capacità di procreare, aumenta nelle persone che seguono attentamente linee guida simili a quelle raccomandate da Dio. I dieci comandamenti, ad esempio, pur essendo antichi, contengono ancora oggi il più grande codice di igiene comportamentale e spirituale.

Ma oggi, per motivi politico-economici, la medicina riproduttiva viene reclamizzata come uno dei tanti progressi della scienza medica. Ma, in realtà, nonostante sempre più nuovi tentativi vengono fatti per avvicinarsi alla procreazione naturale, la procreazione artificiale, rimane a tutt'oggi una procedura scientifica “contro natura” e quindi fisiologicamente poco sana, con conseguenze imprevedibili per lo sviluppo fisico e psicologico del bambino.

Indipendentemente dalla scelta di ricorrere prima alle terapie naturali o a quelle artificiali ,

 

Si procrea meglio se in grazia di Dio e in armonia con le leggi della Natura e, quindi, se fisicamente e spiritualmente sani.

 

“Medicus curat, Natura procreat!”

Deficit immuno-protettivo e infertilità

Molte donne, pur essendo sane e capaci di concepire abortiscono per mancato impianto o rigetto dell'embrione nell'utero.

Le cause di questo meccanismo patogenetico sembrano essere di natura auto-immune per incompatibilità genetica di coppia e susseguente formazione di anticorpi contro le strutture fosfo-lipidiche del proprio embrione (S.A.A. o Sindrome degli Anticorpi Anti-fosfolipidici). Deficit immuno-protettivi sono frequenti e devono essere adeguatamente prevenuti e curati e questo rappresenta un obiettivo delle nostre cure naturali.